RETICOLO IN SICUREZZA CON INTERVENTI SOFT

12 ottobre 2021

Sono in via di ultimazione le attività di manutenzione da parte del Consorzio 2 Alto Valdarno su oltre 2,5 Km di corsi d’acqua nei Comuni di Badia Tedalda e Sestino utili a mitigare il rischio idraulico delle valli del Marecchia e del Foglia Massima attenzione alla naturalità dell’ambiente nell’esecuzione degli interventi

Foglia, Seminico, Marecchia, con i loro affluenti: l’operazione di manutenzione ordinaria, scattata a fine luglio, si sta avviando a conclusione nei Comuni di Badia Tedalda e Sestino, nel lembo estremo del comprensorio Alto Valdarno, incastonato tra Toscana, Romagna e Marche.

Al termine dell’operazione di prevenzione, avranno migliorato la loro funzionalità circa 2,5 km di corsi d’acqua.

Il “lifting” studiato e realizzato dal Consorzio di Bonifica 2 Alto Valdarno ha tenuto conto della delicatezza e del grande pregio ambientale di questo territorio.

Ogni lavorazione è stata impostata in “modalità gentile”, per garantire la conservazione di ombreggiamento e fasce di rispetto indispensabili alla sopravvivenza della fauna, per coniugare la sicurezza idraulica al rispetto del ricco habitat fluviale che popola alvei e sponde.

E’ questo il criterio seguito dall’ingegner Enrico Righeschi del settore difesa idrogeologica dell’Ente che, con la regia dell’ingegner Chiara Nanni, referente di area, sta portando a conclusione il Piano delle attività 2021, programmato sul reticolo della Unità Idrografica Omogenea Marecchia-Foglia.

“Abbiamo eseguito le operazioni di contenimento della vegetazione partendo dal centro abitato di Sestino: siamo intervenuti sul Fiume Foglia e sul Torrente Seminico con sfalci e tagli per uno sviluppo complessivo di 1 km.  Le squadre si sono poi spostate nel comune di Badia Tedalda. Sul Marecchia le lavorazioni hanno interessato un tratto di quasi 500 m in prossimità dell’abitato di Pratieghi e un   ulteriore tratto di circa 120 metri in prossimità del ponte di Santa Sofia. Ancora a Pratieghi, è stato sottoposto a manutenzione ordinaria il Fosso delle Sode per un tratto di 400 m. I lavori hanno riguardato anche il torrente Storena in loc. Ca’ Raffaello per circa 250 metri dall’intersezione con la SP 258 Marecchia, fino al Mulino di Santa Sofia. Attualmente è in corso il ripristino di alcune opere sempre sul Marecchia nel territorio comunale di Badia Tedalda, la cui funzionalità è indispensabile per la corretta regimazione delle acque”, spiega l’ingegner Enrico Righeschi.

Consorzio 2 Alto Valdarno via E. Rossi 2/L - Arezzo (AR) 52100 - CF. 02177170517 - Telefono: +39 0575 190 02 - Fax: +39 190 02 99
Email: [email protected] - Web: http://www.cbaltovaldarno.it

Powered by Arezzo Telematica spa