RESTYLING DEL PRESALINO

28 dicembre 2020

Il maltempo delle ultime settimane aveva messo ko la funzionalità del bel torrente che scorre ai piedi dell’Alpe della Luna Il Consorzio di Bonifica 2 Alto Valdarno, con un intervento puntuale, ha sistemato i dissesti spondali e ha riportato in piena efficienza il corso d’acqua Stefani (Presidente CB2): “Accanto alla manutenzione ordinaria, indispensabili misure specifiche per la messa in sicurezza del reticolo montano”

Il Presalino è un torrente montano, bello e “vivace”, che scorre ai piedi dell’Alpe della Luna, gruppo montuoso che unisce la nostra regione a Umbria e Marche.

Durante l’attività ordinaria di vigilanza del territorio, organizzata dal Consorzio di Bonifica 2 Alto Valdarno in tutto il comprensorio, i tecnici si sono accorti che il corso d’acqua, in un tratto, risultava ko per la presenza di numerosi dissesti spondali e   della vegetazione che lo ostruiva completamente in prossimità della soglia, causando, ad ogni evento di piena, l’allagamento dei terreni circostanti.

E’ scattata così l’operazione di restyling per eliminare le criticità, prodotte  e amplificate dalle ondate di maltempo  che, nelle ultime settimane, hanno interessato anche la Toscana, andando a compromettere la regolare funzionalità di diversi  corsi d’acqua.

“Il Presalino – spiega l’ingegner Enrico Righeschi che collabora con l’ingegner Chiara Nanni per la manutenzione del reticolo in Valtiberina e Valmarecchia – è uno dei torrenti che hanno subito danni a causa delle intense precipitazioni autunnali, cadute  di recente anche in questa area del comprensorio. Ma non l’unico. In calendario infatti ci sono altre manutenzioni ordinarie di tipo incidentale che prevedono operazioni analoghe  nella zona industriale del Melello e in località Santa Croce, nel comune di Sansepolcro, e in località Viaio e Molino di Catorcio nel comune di Anghiari. Anche qui saranno effettuate  piccole risagomature e interventi di taglio e sfalcio della vegetazione, necessari per la messa in sicurezza di alcuni tratti di reticolo, tutti progettati dal Consorzio e autorizzati dal Genio Civile Valdarno Superiore”.

“Il Consorzio 2 Alto Valdadarno – commenta la Presidente Serena Stefani  - pone un’attenzione particolare alla bonifica montana, dove esegue una manutenzione ordinaria puntuale e costante. L’attività di prevenzione d’altronde è preziosa per tenere in forma il reticolo che, tuttavia, in aree tanto fragili e delicate, avrebbe necessità ed urgenza di interventi straordinari e opere strutturali davvero strategiche.  Per questo sollecitiamo la definizione di un pacchetto di misure specifiche, con la consapevolezza che migliorare la sicurezza idraulica e idrogeologica nelle aree montane porterebbe indubbi e rilevanti benefici anche alle aree urbanizzate del fondovalle”.

 

I lavori

Valdarno Casentino Valtiberina e Marecchia Foglia Arezzo Valdichiana

CIVISCHIANA

Previsioni Meteo

ANBI

ANBI Toscana

Consorzio 2 Alto Valdarno via E. Rossi 2/L - Arezzo (AR) 52100 - CF. 02177170517 - Telefono: +39 0575 190 02 - Fax: +39 190 02 99
Email: [email protected] - Web: http://www.cbaltovaldarno.it

Powered by Arezzo Telematica spa