IRRIGAZIONE: PROSEGUE IL RESTYLING DEI DISTRETTI

21 dicembre 2020

Completata la riqualificazione del sistema di telecontrollo del Distretto 21 Manutenzione a 360 gradi su tutti i distretti operativi nel comprensorio Intanto va avanti la definizione dei nuovi distretti e il CB2 punta al finanziamento per concludere la progettazione di due stralci del maxi distretto 23

Conclusa la stagione irrigua, il Consorzio 2 Alto Valdarno non si ferma.

Come sempre, quando la fornitura dell’acqua smette di essere una necessità per le imprese agricole servite dai quattro distretti, anche quest’anno, tecnici e operai infatti si sono impegnati su un altro fronte: il miglioramento della  qualità del servizio.

Così nelle settimane pre natalizie, la squadra coordinata dall’ingegner Lorella Marzilli ha concentrato la sua attenzione sulla modernizzazione del Distretto 21, dove è stato riqualificato l’intero sistema di telecontrollo.

Un beneficio evidente: la sostituzione dei vecchi modem con nuovi strumenti, che sfruttano la rete 4G, consentirà infatti,  di avere  un intervento istantaneo sull’apertura e sulla chiusura delle valvole e su tutta la strumentazione delle  unità terminali remote.

Contemporaneamente, è scattata un’operazione  a tappeto su tutto  il comprensorio per raggiungere due importanti obiettivi.

Il primo: la sicurezza del personale addetto agli impianti e dell’intera collettività, con la verifica e la certificazione dei presenti in tutti i distretti,  da Arezzo a Montepulciano.

Il secondo: il buon funzionamento delle reti, indispensabile, perché nella stagione irrigua l’acqua arrivi a destinazione senza problemi e interruzioni. Per questo è stata organizzata un’attività di vigilanza, controllo e manutenzione dell’intera infrastruttura irrigua, con la sistemazione  di tutti i nodi, i gruppi di consegna e gli idranti che, solo nel Distretto 1, sono  più di 800!

 “Da sempre impieghiamo i mesi invernali per migliorare e rendere efficiente il servizio erogato alle aziende agricole del comprensorio, allacciate alla rete. L’agricoltura ha necessità di una fornitura costante e continua di risorsa, senza interruzioni, soprattutto  nei momenti di maggior richiesta, quando effettivamente un guasto o un problema tecnico rischia di compromettere il lavoro di un’intera stagione”, commenta l’ingegner Marzilli, che, con la sua squadra, ha rimesso in forma tutto il sistema di fornitura dell’acqua operativo nel comprensorio.

Ricordiamo che attualmente i Distretti attivi sono: il Distretto 1 nel comune di Arezzo; il Distretto 21 nella parte nord della Valdichiana; il distretto 7 nel comune di Castiglion Fiorentino; il Distretto 42-43 nel comune di Montepulciano.

Il Consorzio 2 Alto Valdarno inoltre ha ultimato la progettazione del Distretto 8, ancora nel comune di Castiglion Fiorentino, mentre sta lavorando con impegno al  maxi Distretto 23, che dovrebbe servire un’area di 2.300 ha: è suddiviso in tre stralci e con due di questi concorre a un apposito bando per ottenere le risorse necessarie al completamento della fase progettuale.

I lavori

Valdarno Casentino Valtiberina e Marecchia Foglia Arezzo Valdichiana

CIVISCHIANA

Previsioni Meteo

ANBI

ANBI Toscana

Consorzio 2 Alto Valdarno via E. Rossi 2/L - Arezzo (AR) 52100 - CF. 02177170517 - Telefono: +39 0575 190 02 - Fax: +39 190 02 99
Email: [email protected] - Web: http://www.cbaltovaldarno.it

Powered by Arezzo Telematica spa