San Giovanni Valdarno: il Consorzio al lavoro sul fiume Arno

24 novembre 2016

avori di ordinaria manutenzione a un tratto che interessa gli abitati nell’ottica della prevenzione del rischio idrogeologico e della fruibilità del fiume. Il presidente Tamburini: «I lavori che andiamo a cominciare sono ancora una volta il frutto di collaborazione con l’amministrazione locale»

Interventi di manutenzione ordinaria per prevenire il rischio idrogeologico e soprattutto per rendere fruibile a tutti un tratto di fiume Arno. Sono partiti oggi i lavori del Consorzio 2 Alto Valdarno in un tratto urbano dell’Arno, a San Giovanni Valdarno. Un intervento pianificato tra il Consorzio stesso in stretta collaborazione con l’amministrazione locale. «Prosegue la collaborazione con l’amministrazione comunale di San Giovanni – spiega il presidente del Consorzio 2 Alto Valdarno, Paolo Tamburini – e in particolare siamo particolarmente soddisfatti di come nel corso di quest’anno grazie a questa forte intesa siamo riusciti a intervenire lavorando su esigenze reali dei territori, come in questo caso».  

I lavori in svolgimento. L’intervento di manutenzione ordinaria riguarda il tratto del Fiume Arno ricadente nel Comune di San Giovanni Valdarno e compreso tra il Ponte Pertini di San Giovanni Valdarno e l’immissione in sinistra idraulica del Borro dei Frati. In particolare in tale tratto sono state individuate due zone spondali d’intervento interessate dai lavori di taglio della vegetazione arborea, arbustiva ed erbacea presente. Nello specifico le zone di intervento sono due. La sponda sinistra del fiume Arno compresa tra il Ponte Ipazia d’Alessandria ed il Ponte Pertini per un’estensione in lunghezza di circa 630 m dove è previsto il taglio selettivo  della vegetazione arborea presente  dove è possibile intervenire in questo periodo, rinviando l’intervento generale di manutenzione al periodo di magra del Fiume. La sponda destra nel tratto compreso tra fronte dell’immissione del Borro dei Frati ed il Ponte Ipazia d’Alessandria per un’estensione in lunghezza di circa 1000 m per la quale si prevede lo sfalcio della vegetazione ed il taglio selettivo delle alberature in modo da qualificare la zona arginale anche in funzione della prossimità ai giardini pubblici. I lavori verranno svolti in amministrazione diretta dal personale dell’Unione dei Comuni del Pratomagno proseguendo un rapporto di collaborazione con il Consorzio che sta permettendo una qualificazione dell’Arno nel tratto valdarnese

«Un intervento atteso dalla Nostra città e che verrà completato nel periodo di inizio estate 2017. – ha dichiarato il Sindaco Maurizio Viligiardi -  Questo intervento riqualifica da un punto di vista estetico il letto del fiume, ma soprattutto migliora la sicurezza idraulica dell’Arno. La particolarità che San Giovanni ha del fiume che taglia in due la città è un valore che vogliamo tutelare, ma anche un fattore di rischio che vogliamo ridurre al minimo considerati anche i recenti episodi avvenuti le settimane scorse».

I lavori

Valdarno Casentino Valtiberina e Marecchia Foglia Arezzo Valdichiana

Terra@Acqua

Galleria Immagini

Previsioni Meteo

ANBI

ANBI Toscana

Italia sicura

CIVISCHIANA

Consorzio 2 Alto Valdarno via E. Rossi 2/L - Arezzo (AR) 52100 - CF. 02177170517 - Telefono: +39 0575 190 02 - Fax: +39 190 02 99
Email: consorzio2altovaldarno@cbaltovaldarno.it - Web: http://www.cbaltovaldarno.it

Powered by Arezzo Telematica spa