IL CB2 IN MODALITA’ POST LOCKDOWN

5 maggio 2020

Presidente e Direttore Generale raccontano la prima giornata d’ufficio dopo settimane di smart working. Nel frattempo? Il lavoro non si è mai fermato. Progetti, interventi, pratiche sono andate avanti per consentire all’ente la piena operatività e il raggiungimento degli obiettivi

Mascherine, disinfettante, barriere di plexiglass dove necessarie e tanta voglia di normalità.

Dopo settimane di smart working sono tornati a popolarsi (seppure a ritmo ridotto) gli uffici del Consorzio 2 Alto Valdarno. In via Rossi ad Arezzo, una parte dell’organico ha ripreso il suo posto. Pronto ad affrontare la nuova sfida della fase 2 del COVID 19.

Per tutti massima attenzione al rispetto dei protocolli e massimo impegno a far marciare a pieno ritmo gli interventi di manutenzione del reticolo di gestione: un obiettivo importante per garantire la mitigazione del rischio idraulico sull’ampio territorio di competenza.

“Voglio prima di tutto ringraziare i nostri dipendenti – ha detto la Presidente Serena Stefani, sul posto insieme al Direttore Generale Francesco Lisi -, che hanno dato il massimo anche da casa. Questo ci consente di essere in linea con i tempi che ci siamo dati per la realizzazione degli interventi”.

“Abbiamo adottato tutte le precauzioni possibili per la tutela della salute del personale. Dopo settimane di distanziamento sociale, siamo pronti a rimetterci in moto in modalità post-lockdown, con serenità”, aggiunge il Direttore Generale Francesco Lisi.

 

I lavori

Valdarno Casentino Valtiberina e Marecchia Foglia Arezzo Valdichiana

CIVISCHIANA

Previsioni Meteo

ANBI

ANBI Toscana

Consorzio 2 Alto Valdarno via E. Rossi 2/L - Arezzo (AR) 52100 - CF. 02177170517 - Telefono: +39 0575 190 02 - Fax: +39 190 02 99
Email: consorzio2altovaldarno@cbaltovaldarno.it - Web: http://www.cbaltovaldarno.it

Powered by Arezzo Telematica spa