Torrente Castro: al Consorzio le casse di espansione

17 luglio 2015

Consegnate dal Comune di Arezzo al Consorzio 2 Alto Valdarno le casse di espansione sul torrente Castro

Sono state consegnate al Consorzio di Bonifica Alto Valdarno, da parte del Comune di Arezzo, presenti il Genio Civile ed il settore Difesa del Suolo della Provincia di Arezzo, le 4 casse di espansione realizzate sul torrente Castro. Sarà infatti il Consorzio di Bonifica Alto Valdarno a curare la manutenzione dell’opera posta a difesa della città da possibili allagamenti.

Quello delle casse di espansione è uno degli interventi più significativi ai fini della sicurezza dal rischio idrogeologico per tutta la città di Arezzo. Grazie a questa opera infatti, la città vede ridotto l’impatto conseguente ad eventi alluvionali, come quello del 1934, durante il quale fu inondata una vasta area del centro abitato.

Le casse di espansione. Nell’aprile scorso sono state inaugurate le 4 casse di espansione del torrente Castro nel tratto che va da Molinelli a Staggiano. Si tratta di invasi in grado di contenere 104 mila metri cubi di acqua con un investimento di 3 milioni e mezzo, dei quali il 50 per cento provenienti dalla Regione Toscana e la parte restante ripartita tra Comune e Provincia di Arezzo. Grazie a questa opera saranno ridotte le aree allagate dell’area urbana e sub urbana.

I lavori

Valdarno Casentino Valtiberina e Marecchia Foglia Arezzo Valdichiana

Terra@Acqua

Galleria Immagini

Previsioni Meteo

ANBI

ANBI Toscana

Italia sicura

CIVISCHIANA

Consorzio 2 Alto Valdarno via E. Rossi 2/L - Arezzo (AR) 52100 - CF. 02177170517 - Telefono: +39 0575 190 02 - Fax: +39 190 02 99
Email: consorzio2altovaldarno@cbaltovaldarno.it - Web: http://www.cbaltovaldarno.it

Powered by Arezzo Telematica spa