Successo per la prima giornata della Bonifica

25 maggio 2015

Si è svolta in Casentino, tra Pratovecchio e Bibbiena, la prima delle due giornate programmate dal Consorzio 2 Alto Valdarno per celebrare la Settimana della Bonifica e dell’irrigazione. Difesa idraulica del territorio, gestione per uso irriguo dell’acqua.

 

Si è svolta venerdì 22 maggio in Casentino, tra Pratovecchio e Bibbiena, la prima delle due giornate programmate dal Consorzio 2 Alto Valdarno per celebrare la Settimana della Bonifica e dell’irrigazione. Difesa idraulica del territorio, gestione per uso irriguo dell’acqua. Sono questi i due temi sviluppati nelle due giornate e che riprendendo quelli di Expo 2015 vogliono raccontare due aspetti basilari dell’attività consortile come la difesa idraulica del territorio, anche in chiave turistica, e la gestione per uso irriguo dell’acqua per dare valore all’economia agricola della zona.

 

Nella giornata del 22 maggio in particolare sono stati presentati alcuni lavori di sistemazione nella zona della Pieve di Romena nel Casentino (Ar), tra questi gli interventi al Fosso Pillozze, in località Pieve di Romena, nel Comune di Pratovecchio-Stia (Ar), quelli del Fiumicello e del Fosso della Vigna sempre nel Comune di Pratovecchio-Stia, oltre a quello del Fosso Rignano in loc. Casamicciola nel Comune di Bibbiena.

 

La seconda giornata della Settimana della bonifica è in programma per il 28 maggio, nella zona della Valdichiana aretina e senese, durante la quale verrà messa in evidenza l'importanza delle attività del Consorzio in ordine alla valorizzazione delle specificità inerenti la bonifica e al sistema di irrigazione.

Prima giornata della bonifica 2

Le principali attività del Consorzio 2 Alto Valdarno vanno nella direzione della tutela del territorio dal dissesto idrogeologico, allo stesso tempo nel miglioramento del sistema irriguo e in generale di tutte le opere di bonifica, da ordinarie a straordinarie, che interessano una vasta area di utenza. Le attività del Consorzio ricadono su un territorio di oltre 50 Comuni suddivisi su tre due provincie - Arezzo e Siena - ed una Città Metropolitana Firenze - per una superficie di centinaia di migliaia di ettari di estensione. Fanno parte del Consorzio quasi 200mila soci. L’attuale comprensorio consortile riunisce gli ex 5 comprensori nei quali era diviso il territorio: Val di Chiana aretina, Pratomagno, Casentino, Valtiberina e Val di Chiana senese.

 

I lavori

Valdarno Casentino Valtiberina e Marecchia Foglia Arezzo Valdichiana

Terra@Acqua

Galleria Immagini

Previsioni Meteo

ANBI

ANBI Toscana

Italia sicura

CIVISCHIANA

Consorzio 2 Alto Valdarno via E. Rossi 2/L - Arezzo (AR) 52100 - CF. 02177170517 - Telefono: +39 0575 190 02 - Fax: +39 190 02 99
Email: consorzio2altovaldarno@cbaltovaldarno.it - Web: http://www.cbaltovaldarno.it

Powered by Arezzo Telematica spa